visitare vienna

Visitare Vienna in 5 giorni: i luoghi imperdibili

Vienna è una di quelle città che almeno una volta nella vita bisogna visitare e offre momenti di cultura, svago, relax.Pertanto, ecco una guida per visitare in 5 giorni i luoghi più imperdibili.

Le attrazioni principali
Il tour non può che iniziare dal Palazzo Imperiale, il luogo che ha fatto innamorare i fan della Principessa Sissi, chiamato dai viennesi Hofburg. È uno dei complessi residenziali più grandi al mondo e le parti più antiche risalgono addirittura al XIII secolo. È formato da 18 ali, 19 cortili e 2600 stanze. Le attrazioni però non si riducono al Palazzo, ma è possibile visitare anche la Biblioteca Nazionale, l’Armeria e il Museo dedicato a Sissi.

Il Duomo di Santo Stefano è il simbolo di Vienna. Rappresenta il più importante monumento gotico dell’Austria e i lavori per la costruzione iniziarono nel XII secolo. Visitare il Duomo è un’ottima occasione per apprezzare l’arte e l’architettura gotica ma anche per godere di una delle migliori viste dall’alto della capitale. Chi vuole infatti può raggiungere la sommità del Duomo attraverso una scalinata di 343 gradini. La vista ripagherà lo sforzo, provare per credere!

Un altro dei luoghi imperdibili di Vienna è il Prater, l’emblema della città. Apprezzato sia dai viennesi che dai visitatori, il parco offre non solo un giro sulla ruota panoramica, ma anche ristoranti per mangiare, chioschi in cui stuzzicare le tradizioni culinarie austriache e dei caffè in cui fermarsi per una pausa. La ruota panoramica è solo una delle 250 attrazioni offerte. Oltre a questa infatti ci sono montagne russe, un ottovolante coperto e addirittura un museo delle cere.

Il Castello di Schönbrunn è un altro dei luoghi impossibili da non visitare. Esempio eccellente dell’architettura barocca, questa era la residenza estiva degli Asburgo. Raggiungendo il castello è possibile visitare gli Appartamenti reali, il Teatro e il Museo delle carrozze. Per visitare gli interni bisogna scegliere tra l’Imperial Tour o il Grand Tour. Il primo dà la possibilità di visitare 22 stanze, tra cui le stanze in cui vissero l’imperatore Giuseppe II e sua moglie Elisabetta. Acquistando il Grand Tour invece potrete visitare ben 40 sale, tra cui gli appartamenti lussuosi in cui risiedette l’imperatrice Maria Teresa.
Tornando nel centro città, molto caratteristica è la Ringstrasse, un insieme di viali ottocenteschi. Secondo alcuni il Ring, come lo chiamano i viennesi, è uno di viali più belli al mondo. Ha una lunghezza di 5 km e si affaccia sulle principali attrazioni della città. La costruzione della Ringstrasse venne definita come un capolavoro urbanistico già negli anni successivi alla sua realizzazione, che avvenne nel 1865. Potrete decidere se visitare la Ringstrasse a piedi o con il suggestivo Vienna Ring Tram, il cui tragitto dura 25 minuti. Ai passeggeri vengono fornite audioguide in italiano e con una versione semplificata per bambini.
Infine, una tappa è d’obbligo all’ Hotel Sacher. Qui potrete assaggiare una fetta della famosissima torta Sacher in una suggestiva atmosfera ottocentesca.

Non perderti il viaggio di gruppo a Vienna con volo da Bari in programma dall’8 all’11 aprile 2022.

Scopri l’itinerario completo qui

Lascia un commento