rodi

Rodi, l’isola più grande del Dodecaneso

Spiagge da sogno, rovine millenarie, tesori architettonici e una movimentata e divertente vita notturna: Rodi è la più grande isola del Dodecaneso, situata a un passo dalla Turchia.

Ecco i luoghi assolutamente da non perdere!

Rodi è la città fortificata più grande di tutta Europa, nonché sito patrimonio dell’Unesco. Il suo centro storico è anche ricco di interessanti resti della dominazione ottomana, come il minareto della Moschea di Solimano il Magnifico e i bagni turchi. Assolutamente da visitare nella città vecchia il famoso quartiere dei Cavalieri.

La città nuova sorge a ridosso del porto di Mandraki (posto dove secondo la leggenda venne costruito il famoso Colosso di Rodi, la statua di bronzo di 33 metri di altezza che rappresenta Helios, il dio del sole, simbolo di potere e luce) con boutique, bar e locali ma anche bistrot e taverne tradizionali.

Sul molo 3 antichi mulini a vento e due colonne di bronzo, su cui è rappresentato l’animale emblema della città: il cervo. A Mandraki troverete anche monumenti costruiti durante l’occupazione italiana di Rodi tra cui il Teatro Nazionale di Rodi, la Banca di Grecia, il Palazzo degli Arcivescovi e il Municipio.

A soli 2 km dalla città medievale, sulle pendici del Monte Smith potrete ammirare i resti dello Stadio, del Teatro e del Tempio della Pizia di Apollo.

A circa una ventina di chilometri da Rodi Città, invece, sorge Kolymbia, una località balneare molto conosciuta. A 20 chilometri da Kolymbia Lindos, uno splendido villaggio caratterizzato da casette bianche, taverne e stradine. Sulla cima svettano le rovine dell’antica acropoli su cui si può salire a piedi o a dorso di mulo. L’Acropoli di Lindos offre uno dei panorami più belli di tutta la Grecia. Qui il tempo sembra essersi fermato e si respira una vera.

Spiagge incontaminate

Rocce frastagliate e acque cristalline incorniciano le spiagge di Rodi, perfette per lo snorkeling.

L’isola vanta un patrimonio naturalistico tra i più fascinosi dell’arcipelago: tra i suoi simboli c’è la Valle delle Farfalle.

Lascia un commento