Isole_Eolie

Isole Eolie: 7 attrazioni da non perdere

Le Isole Eolie sono un piccolo paradiso naturale che emerge dal mare a pochi chilometri dalle coste della Sicilia. La scura pietra lavica dominata dalla vegetazione si erge su un mare azzurro e cristallino, creando scorci e panorami bellissimi. Le sette isole dell’arcipelago, dichiarate Patrimonio UNESCO proprio per la loro bellezza, offrono viste ed esperienze molto diverse tra loro, capaci di soddisfare i gusti di tutti i turisti.

Vediamo quali sono le 7 attrazioni da non perdere durante una visita all’arcipelago delle Isole Eolie.

Lipari

Lipari è l’isola più popolosa sia d’inverno che d’estate ed offre più attrazioni rispetto alle altre. Ideale per chi cerca una vacanza affascinante senza rinunciare alla movida, l’omonima cittadina offre negozi e ristoranti caratteristici che di sera pullulano di vita.
L’attrazione più visitata è il castello, posto su un’altura e cinto dalle sue mura in pietra. All’interno si trovano la Cattedrale di San Bartolomeo ed il Museo Archeologico Eoliano.

Stromboli

Questa isola è stata generata dalle eruzioni laviche dell’omonimo vulcano e si caratterizza per i piccolissimi borghi abitati che si perdono nella roccia. La vera attrazione è la salita verso il monte per vedere da vicino l’eruzione lavica in corso, con la fuoriuscita di magma e lapilli: uno spettacolo estremamente suggestivo.

L’isola di Vulcano

Nota principalmente per i fanghi e le sorgenti di acqua termale, quest’isola viene perlopiù apprezzata da coloro che cercano una vacanza volta al relax. Le spiagge di sabbia nera regalano paesaggi mozzafiato ed è possibile fare il bagno nel mare la cui acqua è riscaldata dalla presenza di fumarole sottomarine. Per i più avventurieri, invece, è possibile anche praticare l’ascesa al monte, tra rocce laviche e fumarole ancora attive, dal forte e intenso odore sulfureo.

Salina

Tra le Isole Eolie, Salina è la più appartata, modesta e poco abitata. Regala bellissime spiagge di sabbia nera ed un laghetto di acqua salata un tempo utilizzato come salina. Una delle viste più affascinanti è però il borgo di Pollara, ossia un gruppo di case costruite su un cratere a strapiombo sul mare. Santa Marina è il borgo più grande, nel quale si respira un’aria molto intima e caratteristica.

Panarea

Isola più chic dell’arcipelago, spesso frequentata da turisti in visita con i propri yatch. Punta Milazzese offre la possibilità di fare una passeggiata lungo le rovine degli insediamenti preistorici, per poi scendere verso Cala Junco, una baia in cui trovare acqua turchese e cristallina: perfetta per concedersi una nuotata.

Filicudi

Meno abitata e legata al turismo, quest’isola propone bellissimi panorami ed una vita che segue ritmi molto più lenti e pacati. Filicudi è particolarmente apprezzata dai sub, i quali possono visitare il Parco archeologico subacqueo ricco di relitti.

Alicudi

Poco abitata, priva di auto e motorini, quest’isola è la più incontaminata dell’arcipelago. Un luogo tranquillo, appartato, nel quale ancora non è stata portata l’illuminazione pubblica. La zona del porto è la più viva, con un albergo, due negozi di alimentari, un ufficio postale e pochissimi altri servizi. Il suo punto di forza è lo stretto contatto con la natura e la pace assoluta che si respira.

Partecipa anche tu al tour di gruppo alla scoperta delle meraviglie delle Isole Eolie dal 23 al 26 giugno!

Lascia un commento